inerzia termica e condizioni di comfort nell’edilizia mediterranea


In precedenti lavori (A. Calarco ed altri, 2000), (A. Calarco, D. Tripodi, 1998), si era messa in evidenza l’influenza dell’ammettenza termica media di un ambiente nella caratterizzazione temporale degli stati di benessere termoigrometrico di un ambiente, in particolari condizioni termiche critiche.
Lo studio è stato esteso alle condizioni normali sia invernali che estive, caratteristiche della zona del Mediterraneo, mettendo ancora in evidenza il ruolo dell’inerzia termica; infatti nota l’ammettenza termica del fabbricato è possibile legare la composizione dell’involucro edilizio alla risposta dinamica dell’edificio, nel caso in cui gli apporti interni siano distribuiti nelle ventiquattro ore con uniformità e costanza, durante il periodo di simulazione, nella stagione estiva od invernale. Quindi scopo del lavoro è la correlazione delle condizioni di benessere termoigrometrico, in ambienti adibiti ad ufficio, situati nella zona meridionale dell’Italia……..  LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...