IN UN SISTEMA DI VENTILAZIONE POSSONO I FILTRI INQUINARE L’ARIA ?


di GABRIEL BEKO‘‘ * e di STEFANO SCHIAVON**
*PhD, Ricercatore, International Centre for Indoor Environment and Energy, Technical University of Denmark
** Assistant Professor of Architecture (Sustainability, Energy and Environment), Dept. of Architecture, Center for the Built Environment, University of California, Berkeley

Un elevato numero di studi dimostra che i filtri possono diventare sorgenti inquinanti.
Negli anni Ottanta una serie di studi epidemiologici ha comparato gli edifici ventilati naturalmente con quelli ventilati meccanicamente.
I risultati hanno mostrato che le persone preferiscono quelli ventilati naturalmente e quelli ventilati meccanicamente ma senza umidificatori o batterie per il raffrescamento.
Alcuni studi successivi hanno dimostrato che il sistema di ventilazione era la principale sorgente di inquinanti dell’aria interna. Tra i vari componenti del sistema di ventilazione i filtri erano la sorgente principale (Pejtersen et al., 1989). Negli anni Novanta è stato dimostrato che non è il filtro in sè (cioè il filtro nuovo) che inquina ma è la materia che si accumula sulla sua superficie.
I filtri posso generare un odore intenso dopo essere stati utilizzati anche solo per un periodo di tempo relativamente breve. Già dopo sei settimane di utilizzo il 20% delle persone che valutano la qualità dell’aria percepita(1) considera l’aria che esce dal filtro non accettabile. Alcuni studi mostrano che non è possibile fornire agli occupanti una qualità dell’aria elevata se il filtro è stato utilizzato per più di sei mesi. Il filtro viene sostituito quando viene raggiunto un valore di perdita di pressione prefissato. Ancora prima di raggiungere tale valore il filtro inquina significativamente l’aria.
È stato dimostrato che non è possibile migliorare la qualità dell’aria a valle del filtro aumentando la portata, infatti l’intensità di emissione degli inquinanti da parte del filtro cresce in modo proporzionale con la portata. Clausen et al. (2002) hanno mostrato gli effetti negativi sulla qualità dell’aria percepita e sui sintomi della sindrome da edificio malato causati da filtri usati presenti nell’aria di ricircolo. 

 SCARICA IL DOCUMENTO FULL TEXT 

This entry was posted in casa passiva, efficienza energetica, inquinamento ambientale, nanoparticelle, nanopatologie, nanotoxicology, polveri sottili, qualità dell'aria nelle passive house, ventilazione meccanica controllata, VMC con recupero di calore by Bart Conterio. Bookmark the permalink.

About Bart Conterio

Sono un bioarchitetto ed opero da oltre 25 anni nel settore specialistico della bioecologia dell'abitare, della salute, del benessere e dell'ambiente (abitare sostenibile, architettura bioclimatica, bioedilizia ed architettura del benessere, edilizia ad alta efficienza energetica) e dell' Hospitality & Wellness Design mediante un approccio progettuale "eco-minimalista" che esalta il valore della semplicità (.....doing more with less). Ho realizzato diversi interventi, sia in Italia che all’estero, prevalentemente nell’ambito della bio-edilizia residenziale, della progettazione turistico-ricettiva, ospitalità e benessere (hotel, eco B&B, bio-resort, SPA, wellness center, beauty farm) e del restauro architettonico di edifici di pregio storico-artistico, (dimore storiche, palazzi d'epoca, masserie) maturando una notevole esperienza di cantiere. Da diversi anni conduco ricerche sui temi della bioarchitettura olistica rivolta al miglioramento del benessere psicofisico e della salute, (Architettura del Benessere) dell’architettura bioclimatica in clima CSA ( clima temperato caldo mediterraneo a siccità estiva ) e dell'edilizia ad altissima efficienza energetica in zona climatica mediterranea ( nZEB, ovvero "edifici ad energia quasi zero", case in classe A4, case passive, Passivhaus, edifici Energy Plus, case solari per climi temperati ), progettando soluzioni innovative in grado di garantire un’alta qualità abitativa, soprattutto in termini di comfort, a costi estremamente accessibili. Alcuni dei miei progetti sono stati pubblicati sulle seguenti riviste e pubblicazioni di settore: Ottagono, Modulo, Abitare, Suite, Hotel Domani, Condé Nast-Traveller, Detail, Vogue, Time, Forbes, Cosmopolitan, Vanity Fair, World of Interior, Wall Street Journal Magazine, New York Times, Luxury Travel Magazine, WWD, AD, Biocasa, Turismo d’Italia, Code, Bravacasa, Ambiente Casa, Case architetture, Impianti Building.

Una risposta a "IN UN SISTEMA DI VENTILAZIONE POSSONO I FILTRI INQUINARE L’ARIA ?"

  1. Pingback: filtri per VMC, forse ci stiamo domandando se la materia che si accumula (inevitabilmente) sulla superficie filtrante può diventare sorgente di inquinanti dell'aria interna | esperto Casa Clima

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...